News e Recensioni sulla Tecnologia

Rensenware: un vero è proprio Ransonware?

Si chiama “Rensenware” ed è un nuovo tipo di “Ransomware”?

Questo  malware che si installa nel PC con determinate tecniche di intrusione, può essere rimosso solamente se si versa un compenso.

Nello specifico:

Che cos’è un Ransonware

I Ransomware tipicamente si diffondono come i trojan, dei malware worm, penetrando nel sistema attraverso, ad esempio, in un file scaricato o una vulnerabilità nella rete. Il software eseguirà un payload, che in alcuni casi cripterà i file personali sull’hard disk. In alcuni eseguono un payload che non cripta, ma è semplicemente un’applicazione che limita l’interazione col sistema, agendo sulla shell di Windows e rendendola non operativa; controllata dal malware stesso, o addirittura modificando il master boot record e/o la tabella di partizione del nostro storage.

Rensenware: la sua differenza da un vero Ransonware

Questo nuovo tipo invece, non ti chiede il versamento di una somma di denaro.

Ti “obbliga” a giocare ad un videogames per PC, a raggiungere un punteggio altissimo, in un determinato livello “alto”, difficile da raggiungere, se non per i più esperti “videogamer” incalliti.

Negli ultimi giorni ne è stato individuato uno nuovo. Il creatore di questo “Rensenware” identificato come Typle Eraser ha subito chiesto scusa pubblicamente, pubblicando in rete la soluzione.  Un tool capace di scavalcare il limite posto dal suo “Rensenware”, giustificandosi che il tutto è nato esclusivamente, sull’idea di uno scherzo, proprio come un gioco. Infatti ti obbliga davvero a giocare.

Il gioco in questione si chiama “TH12 – Undefined Fantastic Object” e fa parte del progetto “Touhou”; riguarda l’unione di diversi livelli di gioco di diversi titoli appartenenti alla stessa tipologia di videogames. (Link al video del titolo Clicca qui per vederne il contenuto apposito su Youtube).

RENSENWARE

 

La pagina “GitHub” su cui è stato pubblicato il tool, specifica, che lo stesso potrebbe non essere funzionante. Il codice nativo del “Rensenware” potrebbe essere stato modificato, da altre persone esperte nel settore (hacker).

Prestiamo sempre attenzione e ricordiamoci di proteggere i nostri files, con un ottimo sistema di sicurezza (antivirus e antimalware, ecc…). Effettuiamo sempre copie di backup su server di terze parti o su dispositivi rimovibili ed utilizzabili solo per tale operazione.