News e Recensioni sulla Tecnologia

Samsung Pay in Italia a gennaio 2018 per contrastare Apple Pay

Finalmente dopo Apple Pay in Italia arriverà a partire da gennaio 2018 Samsung Pay. L’annuncio è stato dato direttamente dalla stessa azienda in un comunicato stampa. Per Apple si tratta il primo vero concorrente al suo sistema di pagamenti in mobilità.

Come funzionerà Samsung Pay

Samsung Pay funzionerà principalmente attraverso l’utilizzo del chip che è l’NFC già presente sui nostri smartphone. Una volta attivato il servizio basterà avvicinare il nostro dispositivo dotato di tale tecnologia ad un terminale POS e partirà la transazione.

Samsung oltre all’utilizzo del chip NFC integrato utilizzerà anche l’MST che è il Magnetic Secure Transmission. Questa tecnologia di trasmissione emula le stesse variazioni di campo che avvengono durante la lettura della carta da parte del terminale (POS). Questa tecnologia è stata possibile implementarla grazie all’acquisizione in passato di una società esperta nel settore dei pagamenti.

Samsung PayAll’atto pratico cosa vuol dire? Vuol dire che il POS identificherà nella transazione che effettueremo una carta fisica. (che in realtà non c’è). E’ una marcia in più che renderà compatibile Samsung Pay con tutti i terminali o quasi. Ciò che non avviene attualmente con la tecnologia di Apple Pay.

La compatibilità di Samsung Pay inizialmente sarà garantita con i seguenti smartphone e smartwatch:

  • Galaxy Note8,
  • Galaxy S8 e S8+,
  • Galaxy S7 Edge, Galaxy S7,
  • Galaxy S6 Edge+, S6, S6 Active ed Edge,
  • Galaxy Note 5,
  • Gear S2 (versione NFC) e Gear S3.

Successivamente non solo il servizio sarà esteso a tutti gli altri smartphone Samsung dotati di tecnologia NFC ma addirittura sarà reso compatibile a tutti i dispositivi Android di altri produttori.

Una grandissima mossa per contrastare e non lasciare campo libero alla concorrenza di sempre. (complimenti Samsung)

Link sito ufficiale Samsung Pay