News e Recensioni sulla Tecnologia

Roaming Zero | L’AGCOM è già pronta ad intervenire

Non si perde mai tempo. L’AGCOM nel giorno in cui entra definitivamente in vigore la nuova normativa europea sul Roaming Zero, è stata abbastanza chiara nel far capire agli operatori telefonici italia che la normativa dovrà essere assolutamente rispettata alla lettera.

Come di è raggiunto il Roaming Zero

Il Roaming Zero ricordo che è stato possibile raggiungerlo perché le tariffe all’ingrosso sono state il 90% più basse di quelle precedenti, consentendo agli operatori di offrire il Roaming ai loro clienti senza aumentare i costi delle telefonate nazionali.

Allo stesso tempo però devono essere abbastanza elevate in modo che gli operatori dei Paesi visitati possano recuperare i loro costi senza aumentare i prezzi al dettaglio. Inoltre, il tetto deve consentire di proseguire con gestione e l’ammodernamento delle reti in modo che i cittadini europei possano avere connessioni stabili dappertutto in Europa.

ROAMING ZERO COSTI

Una tabella vera e proprio ha fissato i prezzi all’ingrosso; per quanto riguarda le telefonate voce si parla di 0,032 euro al minuto, per gli sms di 0,01 euro. Quel che mancava era il tabellario per il traffico dati; dal 15 giugno 2017 dati scenderà dall’attuale 50 euro a Gigabyte a 7,7/GB, e poi proseguirà a scendere in diverse fasi. Dal 1 gennaio 2018 il tetto sarà 6 euro a Giga, dal 1 gennaio 2019 4,5/GB, dal 1 gennaio 2020 3,5/GB, dal 1 gennaio 2021 3/GB e dal 1 gennaio 2022 2,5/GB. E’ un tetto significativamente più basso di quello inizialmente proposto dalla Commissione (8,5/GB), e consentirà comunque alle aziende di investire nelle reti di nuova generazione (5G).

 Il garante è pronto a vigilare

L’AGCOM come anzi detto ha messo a piena disposizione dei consumatori un modello per segnalare le irregolarità applicate nel Roaming Zero.

Il modello è disponibile sul sito dell’autorità garante cliccando qui.

In ogni caso è disponibile, comunque, l’indirizzo mail info@agcom.it per assistenza sulla compilazione dello stesso modello, nonché per altre eventuali segnalazioni.

Il segnale lanciato dell’AGCOM è stato abbastanza chiaro. Bisognare rispettare quanto stabilito.