Anche il profilo di Zuckerberg fa parte degli 87 milioni di utenti

Zuckerberg ha dichiarato che anche il suo profilo è stato incluso nella raccolta dati di Cambridge Analytica

Il profilo di Zuckerberg non è stato esente dalla raccolta dati che ha interessato ben 87 milioni di utenti

E’ da diverse settimane che ormai Facebook è nel centro del mirino grazie ad una applicazione di terze parti che con il suo utilizzato ha trapelato i dati di circa 87 milioni di profili di Facebook alla società di analisi Cambridge Analytica. Parlando con un comitato della Camera oggi, Mark Zuckerberg ha rivelato una nuova connessione personale alla violazione. Stando a quanto dichiarato anche il profilo di Zuckerberg farebbe parte dei tanti profili Facebook raccolti attraverso l’utilizzo dell’applicazione.

La rivelazione è arrivata come parte di una serie di domande con risposta ad un”sì o no” della rappresentante Anna Eschoo (D-CA), che ha incoraggiato Facebook ad adottare un approccio più serio alla privacy dei dati.

“I dati sono stati inclusi nei dati venduti a terze parti malintenzionate?“, gli è stato chiesto, continuando…“I tuoi dati personali?”

“Sì” ha risposto Mark Zuckerberg.

Non è chiaro se Mark Zuckerberg abbia installato direttamente l’applicazione “thisisyourdigitallife” o se i suoi dati siano stati raccolti attraverso uno dei suoi amici. (che l’abbia installata ovviamente). Tuttavia, il risultato è una connessione personale allo scandalo che ha sollevato serie nuove preoccupazioni sulla piattaforma Facebook.

Facebook ha messo a disposizione nei giorni scorsi una pagina dedicata per capire se il proprio profilo Facebook è stato coinvolto o meno nella raccolta di dati da parte di Cambridge Analytica.