#MWC 2018 Ecco gli Asus Zenfone 5, Zenfone 5Z e Lite

Ecco la nuova Line Up del 2018 di Asus: solo 3 varianti.

In vista dell’odierna presentazione del nuovo Asus Zenfone 5 al Mobile World Congress 2018, Asus ha ospitato un briefing mediatico per parlare ai giornalisti del suo nuovo smartphone e spiegare il perché di una frase sicuramente pronunciata alla vista dello stesso:

“Alcune persone diranno che si sta copiando Apple”, ha dichiarato Marcel Campos, responsabile globale del marketing di Asus, “ma non possiamo allontanarci da ciò che gli utenti desiderano. Devi seguire le tendenze”. 

Questa volta la famiglia Zenfone 5 è relativamente semplice: c’è lo Zenfone 5 da 6,2 pollici in sé, c’è l’ammiraglia Zenfone 5Z, che sembra la stessa ma amplifica le specifiche interne, e c’è Zenfone 5 Lite (marchiato come Zenfone 5Q nel US), che ha un design completamente diverso.

Rispetto al suo precedente hardware, Asus ha fatto un grande balzo in avanti nel design. Lo Zenfone 5 si adatta ad un display da 6,2 pollici con lo stesso ingombro fisico dello Zenfone 4 da 5,5 pollici, grazie a un design a cornice sottile che consente di ottenere un rapporto schermo-corpo del 90%. Nel suo sforzo di apparire più avanzato, Asus accompagna lo schermo con alcune affermazioni di IA spurie. L’azienda dispone di una regolazione automatica della temperatura del colore – molto simile a True Tone di Apple su iPhone X – e di un sensore per mantenere lo schermo acceso mentre lo si guarda, che collettivamente chiama Display AI.

Il nuovo Zenfone pesa 155 grammi, e rimane facilmente utilizzabile con una mano nonostante il suo grande schermo. Con un aspect ratio di 19:9, Zenfone 5 è molto simile ai modelli Plus del Galaxy S8 e S9. Come questi il nuovo Asus ha il vetro sia sul davanti che sul retro, tuttavia Asus si accontenta di un display LCD IPS, meno sofisticato dell’eccellente pannello OLED di Samsung. Tuttavia, la risoluzione dello Zenfone 5 è di 2246 x 1080, e le prestazioni del display non sembrano essere troppo lontane.

Come l’iPhone X di Apple, Asus ha  previsto il Face Unlock sullo Zenfone 5, come già visto su altri terminali Android già in commercio; di riserva il classico sensore d’impronte sul retro.

Tre varianti tre Chipset diversi

Asus per lo Zenfone 5, ha pensato di utilizzare lo Snapdragon 636 di Qualcomm, con storage integrato di 64 GB con una scelta su RAM di 4 GB o 6 GB. Zenfone 5Z passa invece allo Snapdragon 845 e dispone di un massimo di 256 GB di spazio di archiviazione e ben 8 GB di RAM.

Il Il sensore principale della fotocamera dello Zenfone 5 (ne sono presenti due) è di 12 mpx (dimensione del pixel da 1,4 micron) affiancato da una fotocamera grandangolare da 8 megapixel, che viene utilizzata per il rilevamento della profondità per la modalità verticale.

Completamente diverso nel design è la variante Lite. La gamma Asus sarà lanciata a livello globale con l’introduzione del Lite per poi seguire del 5 ed infine 5Z. Prezzi al pubblico non ancora conosciuti.

Fonte dell’immagine: The Verge.