News e Recensioni sulla Tecnologia

Gli hacker russi ci sono andati pesanti con gli attacchi negli States

In ben 39 stati diversi sono state trovate tracce di cyber attacchi da parte di hacker russi; questo dopo le scorse elezioni negli Stati Uniti. Stando quanto espresso nel rapporto di Bloomberg. In alcuni episodi gli hacker russi hanno avuto accesso diretto ai dati statali di accesso degli elettori. Se ne temono circa 90.000.

La portata degli attacchi

Non è chiaro quanta parte del governo degli Stati Uniti era già a conoscenza di questi tentativi di accesso forzati. La scorsa settimana, il senatore Mark Warner (D-VA), durante il briefing (classificato) del Comitato Intelligence del Senato degli Stati Uniti, ha suggerito la piena portata del coinvolgimento della Russia nelle scorse elezioni. “Non credo che effettivamente hanno cambiato i risultati del voto definitivo”, ha detto Warner in un’intervista la scorsa settimana“Ma la portata degli attacchi è molto più ampia rispetto a quanto è stato riportato fino ad ora.”
 
 
Hacker Russi attacchi pesanti
 

Il cuore del compromesso sembra essere lo stato dell’Illinois, che è stato compromesso a fine luglio 2016 . Secondo sempre il rapporto di Bloomberg, le firme dell’attacco avvenuto in tale stato sono state rilevate in ben altri 37 stati; compresi i dirigenti delle elezioni in Florida e California. Non è detto ovviamente che chi ha tentato l’attacco sia riuscito nell’intento finale, ed effettivo, ma è chiaro come lo sforzo di compromettere i sistemi elettorali degli Stati Uniti, sia stato “davvero notevole”.

Non c’è ancora alcuna prova che gli attacchi abbiamo effettivamente cambiato i voti finali delle elezioni. Gli hacker hanno agito tentando di compromettere la base dei dati di iscrizioni di ogni singolo cittadino americano, al fine di modificarne l’iscrizione al voto.

I database più colpiti secondo Bloomberg sono stati quelli delle contee, per poi propagarsi altrove.

Le preoccupazioni

Interessante è stato vedere nel corso di questi mesi, come questa notizia, da essere una semplice notizia di cronaca, magari da essere dimenticata dopo un pò di tempo, come sia, in realtà diventata una preoccupazione su larga scala mondiale, fino a preoccupare anche noi cittadini Italiani.

Vi ricordate la storia di Snowden?